2 documentari da 52 min

“Esodo – La memoria negata”

“Esodo – L’Italia dimenticata”

 

Regia di NicolòBongiorno

Tra il 1943 e il 1954, 350.000 italiani hanno dovuto abbandonare la loro terra natale nelle province – allora italiane – di Pola, Fiume e Zara, per sfuggire alle

persecuzioni e al processo di snazionalizzazione di quei territori da parte del regime jugoslavo instaurato dal maresciallo Tito.

 

Fu una vera “pulizia etnica”, messa in atto con una serie di massacri di civili e militari (molti gettati nelle foibe), iniziata in Istria e Dalmazia nel 1943 dopo l’armistizio dell’8 Settembre e condotta a termine dal Maggio 1945 in poi, quando le truppe della ex Jugoslavia invasero tutta la Venezia Giulia di allora fino alle porte di Udine.

 

Questa storia, fatta di orrori, di sacrifici e di eroismi di gente semplice, strappata dalle memorie più care di luoghi abitati da secoli da popolazioni italiane, è stata per cinquant’anni totalmente dimenticata e nascosta alle nuove generazioni e all’opinione pubblica del paese.

 

Si tratta di una serie di due puntate in cui si ricostruiscono quegli eventi con riprese cinematografiche autentiche, con preziosi filmati di repertorio e con l’ausilio di oltre 100 testimonianze, ad alto contenuto emozionale, di uomini e donne che hanno vissuto quelle drammatiche vicende.

 

Il documentario si avvale inoltre dell’autorevole contributo di Paolo Mieli e Gianni Oliva.

Trasmesso su “The History Channel”, il film-documentario ha riscosso un ottimo riscontro di pubblico e recensioni positive, tra cui quella di Aldo Grasso del Corriere della Sera.