In collaborazione con SD Cinematografica

Durata: 52 min

Formato di ripresa: HD

Regia di Renzo Carbonera

Anno: 2013

Lingua: Italiano - Inglese

Ernest Hemingway è una figura quasi mitica. Oltre che essere autore, è opera letteraria lui stesso: una vera rock star ante litteram. Ampia parte della sua vita è stata un'eterna vacanza, minuziosamente documentata e continua fonte d'ispirazione per lui stesso. Ovunque ci sono località che si fregiano di citazioni sue: vere o presunte. Le foto che lo ritraggono sono migliaia. Hemingway si era costruito una fama di capitano di ventura, esprimendo una personalità forte, di uomo e di mito, unendo la vita vissuta alla fantasia dei suoi personaggi. 

E’ in questo contesto che si inseriscono i suoi numerosi viaggi in Italia. Dalla prima guerra mondiale all’avvento del fascismo, dal secondo dopoguerra agli anni del boom: le conoscenze sia maschili che femminile fatte, i rapporti col cibo e con il vino, con i paesaggi, gli amori, i piaceri e le tragedie della vita, avuti soprattutto in Veneto, sono stati fondamentali per lo scrittore. Alla scoperta di come Hemingway sia stato un precursore del personaggio pubblico moderno, vedremo anche come alla fine si sia ritrovato vittima dell'icona che gli è stata cucita addosso. Ritrovare i suoi lati sconosciuti e privati tra le montagne e le lagune di un territorio che ha amato fino alla fine, rende ancora più assordante il silenzio sulle fragilità di questo duro.